PROPOSTA DI INCARICATO ALLA VENDITA DIRETTA

SYNERGYO2 S.R.L. (di seguito denominata: Impresa), con sede legale in Roma, Via Gioacchino Gesmundo n.6 – 00195 – è un’impresa che opera nel settore della nutrizione e del benessere incaricata di svolgere per conto della SYNERGY o2 inc., con Sede legale in 9107 WilshireBlvd., Suite 450 Beverly Hills, CA 90210 (Stati Uniti), attività di promozione e commercializzazione in Italia dell’omonimo Prodotto denominato Synergy o2 (di seguito “Prodotto”). La promozione e commercializzazione delle vendite del Prodotto avviene mediante Incaricati alla Vendita in conformità alla Legge n.173/2005 e ss.m.e.i.

Definizioni:

Ai fini delle presenti Condizioni Generali i termini si seguito indicati avranno il seguente significato:

Impresa: Synergyo2 s.r.l. con sede legale in Roma, Via Gioacchino Gesmundo n.6.

Consumatore finale: la persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta, come definito dall’art. 3 del Codice del Consumo, ed al quale è diretta l’attività di commercializzazione del Prodotto svolta dagli Incaricati alla Vendita.

Pacchetti: quantità di prodotti, diversificati in base al numero delle unità di Prodotto, comprendenti opuscoli e materiale informativo.

Punti Volume: Unità universale di calcolo per le provvigioni dell’Incaricato alla Vendita indicati nel Piano Provvigionale.

Piano Provvigionale: Piano ufficiale predisposto dall’Impresa, e consegnato all’Incaricato al momento dell’instaurazione del rapporto, contenente il sistema provvigioni, fisse o variabili, dirette o indirette, premi di produzione, bonus, anche derivanti da acquisti per uso consumo personali, o altre modalità spettanti all’Incaricato e derivanti dalla propria attività di vendita e di sponsorizzazione.

Codice Synergyo2: codice fornito dall’Impresa agli Incaricati alla Vendita.

Proposta di Incaricato alla Vendita: domanda proposta all’Impresa dall’aspirante incaricato alla vendita diretta.

Attività di Vendita Diretta a domicilio – La vendita diretta a domicilio è quella forma speciale di vendita al dettaglio e di offerta di beni e servizi disciplinata dalla Legge n.173/2005 effettuata tramite la presentazione, dimostrazione, offerta e raccolta di ordinativi di acquisto di prodotti al consumatore da parte delle Imprese che si servono di “Incaricati alla Vendita”. Tali vendite sono effettuate al di fuori dei locali commerciali, tipicamente nell’abitazione del consumatore o nei locali nei quali il consumatore si trova, anche temporaneamente, per motivi personali, di lavoro, di studio, di intrattenimento o di svago.

Incaricato alla Vendita Diretta: persona fisica autorizzata dall’Impresa a svolgere, quale collaboratore occasionale o abituale, l’attività di promozione della vendita del Prodotto mediante la presentazione, dimostrazione, offerta e raccolta di ordinativi di acquisto ai consumatori finali su moduli predisposti dalla stessa Impresa nonché ad esercitare l’attività di sponsorizzazione di possibili Incaricati alla Vendita diretta.

Attività di sponsorizzazione: Attività accessoria degli incaricati alla Vendita diretta volta a ricercare potenziali incaricati alla Vendita diretta per conto dell’Impresa.

Modulo d’Ordine: modulo per la raccolta degli ordinativi di acquisto presso i consumatori finali predisposto dall’Impresa e consegnato dall’Incaricato al Consumatore;

Prodotto: il Prodotto con marchio Synergy o2 commercializzato in Italia dalla Synergy o2 s.r.l. e Prodotto negli Stati Uniti da SYNERGY o2 inc.

Requisiti dell’Incaricato – Persone fisiche maggiorenni, residenti in Italia, che possiedono i requisiti di cui all’art. 71 del D.lgs. 26 marzo 2010 n.59.

Tesserino di Riconoscimento – Tesserino di riconoscimento con foto rilasciato all’Incaricato dall’Impresa ai sensi del D.lgs. n.114/98.

CONDIZIONI GENERALI PER L’INCARICATO ALLA VENDITASYNERGYO2

1. Con la sottoscrizione della presente proposta l’aspirante Incaricato dà atto e dichiara espressamente di aver ricevuto il materiale informativo, il manuale del distributoreed il Piano Provvigionale chiedendo all’Impresa di ottenere l’autorizzazione a svolgere l’attività di vendita diretta a domicilio del Prodotto e ad esercitare l’attività di sponsorizzazione di possibili Incaricati alla Vendita diretta;

2. La presente proposta di nomina è affidata all’insindacabile giudizio dell’Impresa ed il rapporto si intenderà instaurato non appena il richiedente avrà ricevuto notizia dell’accettazione da parte dell’Impresa.

3. Con la sottoscrizione della presente proposta l’aspirante Incaricato dichiara di possedere i requisiti di cui all’art. 71 del D.lgs. 26 marzo 2010 n.59 ed in particolare: a) di non essere stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza, ovvero, di aver ottenuto la riabilitazione; b) di non aver riportato condanne, con sentenza passata in giudicato, per delitto non colposo, per il quale è prevista una pena detentiva non inferiore nel minimo a tre anni, sempre che sia stata applicata, in concreto, una pena superiore al minimo edittale; c) di non aver riportato, con sentenza passata in giudicato, una condanna a pena detentiva per uno dei delitti di cui al libro II, Titolo VIII, capo II del codice penale, ovvero per ricettazione, riciclaggio, insolvenza fraudolenta, bancarotta fraudolenta, usura, rapina, delitti contro la persona commessi con violenza, estorsione; d) di non aver riportato, con sentenza passata in giudicato, una condanna per reati contro l'igiene e la sanità pubblica, compresi i delitti di cui al libro II, Titolo VI, capo II del codice penale; e) di non aver riportato, con sentenza passata in giudicato, due o più condanne, nel quinquennio precedente all'inizio dell'esercizio dell'attività, per delitti di frode nella preparazione e nel commercio degli alimenti previsti da leggi speciali; f) di non essere sottoposto a una delle misure di prevenzione di cui alla legge 27 dicembre 1956, n. 1423, o nei cui confronti sia stata applicata una delle misure previste dalla legge 31 maggio 1965, n. 575, ovvero a misure di sicurezza non detentive; g) di non aver riportato, con sentenza passata in giudicato, una condanna per reati contro la moralità pubblica e il buon costume, per delitti commessi in stato di ubriachezza o in stato di intossicazione da stupefacenti; per reati concernenti la prevenzione dell'alcolismo, le sostanze stupefacenti o psicotrope, il gioco d'azzardo, le scommesse clandestine, per infrazioni alle norme sui giochi ovvero sia stata concessa, con sentenza passata in giudicato, la sospensione condizionale della pena e non sussistono circostanze idonee a incidere sulla revoca della sospensione.

4. Ad accettazione avvenuta l’Impresa provvederà a rilasciare all’Incaricato il Tesserino di Riconoscimento, ai sensi del D.lgs. n.114/98, previa produzione di n.3 foto formato tessera, che dovrà obbligatoriamente esibirlo durante lo svolgimento dell’attività di vendita. Sino al momento del rilascio del Tesserino l’Incaricato, ancorché la proposta sia stata accettata dall’Impresa, non potrà esercitare l’attività di vendita diretta. In caso di smarrimento l’Incaricato dovrà farne denuncia all’Impresa che provvederà a rilasciarne un duplicato a spese dell’Incaricato.

5. L’Incaricato prende atto che la propria attività sarà esercitata in maniera occasionale con il limite di reddito di Euro 5.000,00 annue. Sarà unico responsabile della propria attività e non sarà considerato a nessun fine o titolo dipendente, socio, rappresentante, agente o mandatario dell’Impresa, né dovrà presentarsi come tale nello svolgimento della propria attività.

6. Al superamento della soglia di Euro 5.000,00 l’attività dell’Incaricato, ancorché non esclusiva, sarà considerata abituale. In tal caso l’Incaricato si impegna a comunicare per iscritto all’Impresa la propria Partita IVA e a fornire copia del relativo certificato di attribuzione. Qualora l’Impresa sia soggetta ad effettuare qualsiasi pagamento di IVA alle autorità competenti in conseguenza dell’omissione dell’Incaricato alle predette comunicazioni, l’Incaricato autorizza l’Impresa a recuperare l’importo corrispondente.

7. L’Impresa riconosce all’Incaricato il diritto di recedere entro 10 giorni dalla sottoscrizione della presente proposta dal rapporto, senza alcun obbligo di motivazione, inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno entro il medesimo termine con l’obbligo, per l’Incaricato, di restituire a propria cura e spese ed entro il termine massimo di 15 giorni dall’invio della comunicazione, i beni e i materiali eventualmente acquistati nonché il Tesserino di riconoscimento. L’Impresa, entro 30 giorni dalla restituzione, e previa verifica dell’integrità del Prodotto restituito, riconoscerà all’Incaricato le somme da questi eventualmente pagate per ogni singola unità di prodotto. Per ogni inadempienza alle condizioni della presente proposta l’Impresa si riserva il diritto di revocare senza alcun preavviso il presente incarico e, per ogni altro motivo, con preavviso di 10 giorni.

8. Oltre al diritto di recesso, l’Impresa riconosce all’Incaricato il diritto alla restituzione del Prodotto a seguito di risoluzione del contratto per qualsiasi causa. A tal fine l’Incaricato dovrà effettuare la restituzione, a propria cura e spese, nel termine massimo di 15 giorni dall’avvenuto recesso. L’Impresa, entro 30 giorni dalla restituzione, e previa verifica dell’integrità del Prodotto restituito, riconoscerà all’Incaricato le somme da questi eventualmente pagate per ogni singola unità di prodotto nel limite del 90% del prezzo originario.

9. Nello svolgimento della propria attività l’Incaricato sarà tenuto adosservare le direttive impartite dall’impresa, anche contenute nel manuale del distributore indipendente, e ad attenersi a tutte le norme che regolano la vendita diretta a domicilio di cui alla Legge n.173/05 e ss. m e i. nonché alle norme di cui al D.lgs. n.206/2005 dettate a tutela dei Consumatori. A tal fine, l’Incaricato si impegnerà ad identificare sé stesso, la propria Impresa e spiegare lo scopo dell’incontro esibendo il Tesserino rilasciato dall’Impresa. Prima della conclusione della vendita l’Incaricato si impegna a fornire le seguenti informazioni: a) il nome e l’indirizzo dell’Impresa; b) le caratteristiche del Prodotto; c) il prezzo; d) eventuali spese di consegna; e) i termini di pagamento e consegna; f) l’esistenza e le modalità del diritto di recesso. L’Incaricato dovrà trasmettere all’Impresa gli ordini raccolti per l’accettazione ed esecuzione degli stessi da parte dell’Impresa medesima. Nessun ordine da parte dell’Incaricato avrà effetto finché non sarà stato accettato dall’Impresa. Tutte le spese in cui incorrerà l’Incaricato nell'esercizio della sua attività sono esclusivamente a suo carico.

10. L’Incaricato dà atto che l’Impresa si riserva espressamente tutti i diritti di proprietà intellettuale relativi al nome della società, al logo, ai marchi e ai materiali coperti dai diritti d’autore. All’Incaricato viene concesso il diritto non esclusivo, per tutta la durata del rapporto, di utilizzare la Proprietà Intellettuale dell’Impresa in stretta conformità alle Direttive e Procedure impartite. Pubblicazioni, inserzioni con i marchi “Synergyo2” e anche siti WEB dove nell’URL è presente la parola “Synergyo2” necessitano del consenso scritto da parte dell’Impresa. L'utilizzo non autorizzato della Proprietà Intellettuale sarà considerato illegittimo e costituirà causa di risoluzione del presente contratto salvo il risarcimento del maggior danno.

11. Nello svolgimento della propria attività, l’Incaricato farà uso esclusivamente di materiale stampato prodotto dall’Impresa e non potrà fare uso di alcuna dichiarazione, affermazione, rappresentazione o assicurazione che non siano riprodotte sul materiale pubblicitario, sia nel promuovere la vendita del prodotto sia nell’attività di sponsorizzazione. L’incaricato non potrà utilizzare alcun materiale, a scopo promozionale, che non sia stampato e prodotto dall’Impresa e si dovrà astenere dal rivelare ad alcuna persona i segreti commerciali e le informazioni riservate acquisite nel corso della durata del rapporto pena la risoluzione immediata del contratto e fatto salvo il risarcimento del maggior danno.

12. L’Incaricato dà atto che non gli é stato garantito alcun profitto o garanzia di successo in relazione alla sua attività e sarà retribuito a mezzo di provvigioni, fisse o variabili, dirette o indirette, premi di produzione, bonus, anche derivanti da acquisti per uso consumo personali o altre modalità previste dal Piano Provvigionale. In ogni caso le provvigioni saranno rapportate alle vendite direttamente effettuate ai consumatori ed a quelle effettuate da altri incaricati di cui ha responsabilità di supporto e motivazione. Qualora il consumatore dovesse esercitare il diritto di recesso previsto dal Codice del Consumo l’Impresa si riserva il diritto di trattenere la provvigione dovuta.

13. L’Incaricato accetta di manlevare completamente e pienamente l’Impresa e il suo Prodotto da ogni costo o danno derivanti da una o più violazioni del presente Contratto.

14. L’Impresa riconosce all’Incaricato il diritto di promuovere il Prodotto, di svolgere la sponsorizzazione, il diritto alla provvigione, alla partecipazione dei propri piani compensativi, al recesso, alla restituzione e ad ogni altro diritto espressamente menzionato nella presente proposta. L’Incaricato non può avere diritti diversi da quelli espressamente menzioni dalla presente proposta e, comunque, derivanti dal proprio rapporto con l’Impresa.

15. L’Incaricato terrà una documentazione accurata della propria attività e non porrà in essere alcuna attività fuorviante, ingannevole o contraria all'etica e alle norme di legge che regolano la promozione e la vendita del Prodotto commercializzato dall’Impresa.

16. Nel corso della durata del presente rapporto, l’Incaricato non potrà stipulare alcun accordo commerciale con qualsiasi fornitore del Prodotto e non dovrà proporre ad alcun altro Incaricato, sia attivo che inattivo, di partecipare ad una rete di vendita organizzata da qualsiasi altra società, persona, Incaricato alla Vendita, Società ovvero qualsiasi altro soggetto che venda, sponsorizzi o tratti prodotti simili e/o in concorrenza con il Prodotto dell’Impresa. Inoltre l’Incaricato, per tutta la durata del rapporto, e sino ad un anno successivo alla cessazione, per qualsiasi causa, si impegna a non trattare, sponsorizzare, ovvero ad indurre altri a trattare o sponsorizzare, in maniera diretta o indiretta, prodotti o ad intrattenere rapporti o relazioni commerciali con qualsiasi altra persona, Incaricato alla Vendita, Società ovvero qualsiasi altro soggetto che venda, sponsorizzi o tratti prodotti simili e/o in concorrenza con il Prodotto dell’Impresa. In caso di accertata violazione, l’incaricato sarà tenuto a versare all’Impresa una somma pari alle provvigioni maturate nei sei mesi precedenti la violazione, salvo il maggior danno. La violazione della presente clausola comporterà altresì l’immediata risoluzione del contratto, la perdita di ogni diritto alla provvigione, ivi inclusi tutti i compensi correnti e futuri ed i bonus ed i pagamenti di qualsiasi tipo.

17. L’Incaricato dà atto che il sistema premiale previsto nel Piano Provvigionale dell’Impresa sarà applicato nei soli confronti degli Incaricati che, contestualmente alla presente proposta, effettueranno un ordinativo di acquisto di un pacchetto Oro, Argento o Bronzo e che, per continuare a godere del sistema premiale, sarà necessario effettuare un ordinativo di acquisto minimo equivalente al Pacchetto Base entro l’ultimo giorno di ciascun mese. In mancanza, l’Incaricato prende atto che non potrà beneficiare del sistema premiale previsto dal Piano Provvigionale salvo le provvigioni previste dalla Vendita Diretta.

18. L’Incaricato non potrà in alcun modo, direttamente o indirettamente, cedere o trasferire i diritti derivanti dalla sua posizione di Incaricato. Inoltre, quanto stabilito nella presente proposta non potrà essere modificato né integrato se non per iscritto e con la sottoscrizione dell’Impresa.

19. Il presente Contratto è regolato e dovrà essere interpretato ai sensi della legge italiana; per qualsiasi controversia tra le parti nascente dal presente Contratto o da ogni altro rapporto contrattuale tra le parti sarà esclusivamente competente l'Autorità Giudiziaria di Roma.

20. L’Incaricato alle vendite è informato ai sensi del D.Lgs. 196/2003 (privacy) che: a) i dati forniti per l'accoglimento dell'istruttoria preliminare della richiesta di inizio attività possono essere trattati dalla società ai fini gestionali, statistici, di tutela del credito, commerciali e promozionali, mediante consultazione, elaborazione, raffronto con criteri prefissati ed ogni altra opportuna operazione; b) gli stessi dati, per facilitare i rapporti di comunicazione e scambio di informazione all'interno della forza vendita possono essere divulgati a terzi; c) i dati e foto personali, compresi i volumi di fatturati presenti in azienda, possono essere divulgati a mezzo di riviste aziendali, pubblicazioni pubblicitarie, classifiche commerciale nell'ambito di riunioni e congressi organizzati per motivazione ed incentivazione del settore commerciale; d) il titolare del trattamento dei dati per conto della società è il Sig. Karim Donato.